Pizza salsiccia e friarielli Napoli, chiamati broccoletti a Roma, cime di rapa in Puglia, rapini in Toscana.

Salsicce e friarielli (cime di rapa), un vero piatto Napoletano per eccellenza! Molto gustoso e un retrogusto poco amaro che lo rende unico.

La Salsiccia va cotta o cruda sopra la pizza napoletana?

La maggior parte delle pizzerie cuociono la salsiccia prima, anche se alcuni pensano dentro il forno a 470° tutti i batteri muoiono e in 55 secondi si cuoce tutto . Sbagliato!

Va eseguita una cottura preventiva sia delle salsicce che dei friarielli, prima di condire la pizza.

 

 

 

Yields1 Serving
Prep Time30 minsCook Time20 minsTotal Time50 mins
 300 g Acqua a temperatura ambiente
 200 g Farina Manitoba
 300 g Farina 00 ( w260-270 )
 35 g Olio di semi
 10 g Sale fino
 5 g Lievito di birra fresco oppure 2 g di lievito di birra disidratato
 3 qts salsicce
 1 kg Friarielli
 250 g Provola
 1 qt Spicchio d’aglio
 Sale, olio, peperoncino - quanto basta
1

Prima fase impasto base

1)Inserite tutta l'acqua nel recipiente, inserite il lievito nell'acqua a temperatura ambiente scioglietelo per bene, vi suggerisco di utilizzare una forchetta si scioglie prima.

2) Proseguite versando prima la farina 00 (w270) e poi quella Manitoba nel recipiente, gli amidi devono incorporare l’acqua, quindi l’impasto va lavorato se a mano per almeno 20 minuti , se con l'impastatrice 10 minuti, fino a risultare omogeneo. Durante la lavorazione dell’impasto, il glutine contenuto nella farina a contatto con l’acqua e grazie al movimento deciso ma delicato allo stesso tempo delle vostre mani creerà una fitta rete elastica, forte e compatta, che appunto si definisce maglia glutinica.

3) Il sale va aggiunto dopo qualche minuto che avete iniziato a impastare;

4) Aggiungere l’olio, anche questo versato un po’ alla volta mentre
continuate ad impastare. Infine trasferite l’impasto sul piano da lavoro e lavoratelo con le mani fino a che non sarà liscio e omogeneo , fate riposare 10 minuti coprendolo con un canovaccio la ciotola dell'impasto;

5) Rimpastarlo nuovamente per 2 minuti otterrete un bel panetto liscio;

6) Trasferite l'impasto così formato in una ciotola, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare nel forno di casa per 2 ore (spento ma con la luce accesa) in moda da evitare spifferi e permettere una lievitazione graduale raggiungendo una temperatura di 26-28° ;
Premetto che i tempi sono approssimativi poiché ogni impasto, la temperatura e le condizioni meteorologiche influenzano la lievitazione mediamente l’impasto dovrebbe impiegare 2 ore a raddoppiare di volume.

7) Trascorso il tempo della lievitazione, l'impasto sarà bello gonfio, infarinare leggermente il piano di lavoro, e trasferito l'impasto dividendolo per formare dei panetti a vostro piacimento come pesi, dopodiché lasciateli riposare ancora per una mezz'oretta, sempre coperti con un canovaccio, prima di poter tirare l’impasto per la pizza e condirlo a vostro piacimento!

Consigli sulla cottura
E' importante sapere che il forno dovrà essere molto caldo prima di infornare la pizza, una temperatura ideale è compresa tra i 220° - 230°, posizione secondo livello partendo dal basso, i tempi variano a seconda della temperatura mediamente sono di 15 minuti.

Pulire i friarielli
2

1) Pulire i friarielli;

2) Lessarli per 10 minuti in acqua bollente con un po' di sale, poi scolarli per bene eliminando l'acqua in eccesso.

Cottura dei friarielli
3

3) Soffriggere in padella con olio, aglio e peperoncino, importante dopo che l'aglio è diventato dorato dovrete toglierlo. Durante la cottura si deve asciugare tutta l’acqua in eccesso.

Preparazione delle salsiccie
4

3) Mentre procede la cotture dei friarielli spellare le salsicce eliminando la pelle (budella) tagliare a pezzi grossi;

4) Rosolarle per qualche minuto in una padella con un po’ d’olio extravergine di oliva per circa 10 minuti;

5

5) Unite i friarielli nella padella dove stanno rosolando le salsicce, in modo che si insaporiscano per bene per un paio di minuti. Mescolare e salare a piacere.

6

6) Stendere l’impasto della pizza su una teglia da forno unta d’olio o foderata di carta forno, spennellare l’impasto con un goccio d’olio e poi ricoprire con uno strato abbondante di salsicce e friarielli ed infornare.

7

Sfornare la pizza quando mancano pochi minuti alla fine della cottura, ricoprirla con uno strato di provola a pezzettini ed infornare nuovamente per ultimare la cottura.

Buon appetito!

Ingredients

 300 g Acqua a temperatura ambiente
 200 g Farina Manitoba
 300 g Farina 00 ( w260-270 )
 35 g Olio di semi
 10 g Sale fino
 5 g Lievito di birra fresco oppure 2 g di lievito di birra disidratato
 3 qts salsicce
 1 kg Friarielli
 250 g Provola
 1 qt Spicchio d’aglio
 Sale, olio, peperoncino - quanto basta

Directions

1

Prima fase impasto base

1)Inserite tutta l'acqua nel recipiente, inserite il lievito nell'acqua a temperatura ambiente scioglietelo per bene, vi suggerisco di utilizzare una forchetta si scioglie prima.

2) Proseguite versando prima la farina 00 (w270) e poi quella Manitoba nel recipiente, gli amidi devono incorporare l’acqua, quindi l’impasto va lavorato se a mano per almeno 20 minuti , se con l'impastatrice 10 minuti, fino a risultare omogeneo. Durante la lavorazione dell’impasto, il glutine contenuto nella farina a contatto con l’acqua e grazie al movimento deciso ma delicato allo stesso tempo delle vostre mani creerà una fitta rete elastica, forte e compatta, che appunto si definisce maglia glutinica.

3) Il sale va aggiunto dopo qualche minuto che avete iniziato a impastare;

4) Aggiungere l’olio, anche questo versato un po’ alla volta mentre
continuate ad impastare. Infine trasferite l’impasto sul piano da lavoro e lavoratelo con le mani fino a che non sarà liscio e omogeneo , fate riposare 10 minuti coprendolo con un canovaccio la ciotola dell'impasto;

5) Rimpastarlo nuovamente per 2 minuti otterrete un bel panetto liscio;

6) Trasferite l'impasto così formato in una ciotola, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare nel forno di casa per 2 ore (spento ma con la luce accesa) in moda da evitare spifferi e permettere una lievitazione graduale raggiungendo una temperatura di 26-28° ;
Premetto che i tempi sono approssimativi poiché ogni impasto, la temperatura e le condizioni meteorologiche influenzano la lievitazione mediamente l’impasto dovrebbe impiegare 2 ore a raddoppiare di volume.

7) Trascorso il tempo della lievitazione, l'impasto sarà bello gonfio, infarinare leggermente il piano di lavoro, e trasferito l'impasto dividendolo per formare dei panetti a vostro piacimento come pesi, dopodiché lasciateli riposare ancora per una mezz'oretta, sempre coperti con un canovaccio, prima di poter tirare l’impasto per la pizza e condirlo a vostro piacimento!

Consigli sulla cottura
E' importante sapere che il forno dovrà essere molto caldo prima di infornare la pizza, una temperatura ideale è compresa tra i 220° - 230°, posizione secondo livello partendo dal basso, i tempi variano a seconda della temperatura mediamente sono di 15 minuti.

Pulire i friarielli
2

1) Pulire i friarielli;

2) Lessarli per 10 minuti in acqua bollente con un po' di sale, poi scolarli per bene eliminando l'acqua in eccesso.

Cottura dei friarielli
3

3) Soffriggere in padella con olio, aglio e peperoncino, importante dopo che l'aglio è diventato dorato dovrete toglierlo. Durante la cottura si deve asciugare tutta l’acqua in eccesso.

Preparazione delle salsiccie
4

3) Mentre procede la cotture dei friarielli spellare le salsicce eliminando la pelle (budella) tagliare a pezzi grossi;

4) Rosolarle per qualche minuto in una padella con un po’ d’olio extravergine di oliva per circa 10 minuti;

5

5) Unite i friarielli nella padella dove stanno rosolando le salsicce, in modo che si insaporiscano per bene per un paio di minuti. Mescolare e salare a piacere.

6

6) Stendere l’impasto della pizza su una teglia da forno unta d’olio o foderata di carta forno, spennellare l’impasto con un goccio d’olio e poi ricoprire con uno strato abbondante di salsicce e friarielli ed infornare.

7

Sfornare la pizza quando mancano pochi minuti alla fine della cottura, ricoprirla con uno strato di provola a pezzettini ed infornare nuovamente per ultimare la cottura.

Buon appetito!

Pizza salsiccia e friarielli Napoli, chiamati broccoletti a Roma, cime di rapa in Puglia, rapini in Toscana.

About Davide Esposito

Check Also

Seconda data Venerdì 18 Dicembre alle ore 16.00 Corso di formazione della Pizza Napoletana dai maestri dell’Associazione Verace Pizza Napoletana- Farina, Acqua, Lievito, Sale e Passione

Salsicce e friarielli (cime di rapa), un vero piatto Napoletano per eccellenza! Molto gustoso e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *