Home / Pizza Fritta / Impasto pizza fritta napoletana originale

Impasto pizza fritta napoletana originale

Sending
User Review
0 (0 votes)

AuthorDavide EspositoCategory, DifficultyBeginner

Yields1 Serving
Prep Time20 minsCook Time2 minsTotal Time22 mins

 250 ml Acqua fredda
 250 g Farina Manitoba
 250 g Farina 00
 25 g Sale fino
 5 g Lievito di birra fresco
Per il ripieno
 400 g Ricotta di bufala Campana
 200 g Fiordilatte di Agerola
 50 g Parmiggiano reggiano grattuggiato
 150 g Cicoli di maiale
 150 g in alternativa ai cicoli di maiale si puo scegliere il prciutto cotto
 Olio Extra vergine di oliva
 Sale
 Pepe
Per Friggere
 1 l Olio di semi

1

Street food partenopeo, la pizza fritta. Vi ricordate Sophia Loren nel celebre film "L’oro di Napoli" mentre frigge pizze nel vicolo, appena scolata dall’olio e avvolta dalla carta paglia? Bene adesso tocca a voi fare un salto nel passato, assaporando il profumo di un tempo.

Procedimento per l'impasto
2

Disponete la farina a fontana, amalgamate tutti gli ingredienti tranne il lievito che verrà aggiunto solo alla fine dopo essere stato precedentemente sciolto in poca acqua tiepida. Il composto ottenuto dovrà risultare liscio e compatto. Ponete l’impasto in frigorifero coperto con un panno umido fatelo lievitare per 24 ore.

Formatura panetti da 100g
3

Il giorno successivo tirate fuori l’impasto e formate panetti da circa 100 g. Lasciateli lievitare per altre 3 ore a temperatura ambiente sempre coperti da un panno, cosa importante evitate le correnti di aria altrimenti vi troverete con la superficie dei panetti come una crosta dura.

Farcitura
4

Stendete con le mani i panetti su un banco infarinato e guarnite metà di ognuno con in primis la ricotta, poi i cicoli, i cubetti di fiordilatte, una presa di sale e abbondante pepe, prendete l'altro panetto ripetete la procedura di stesura e coprite il panetto farcito in modo da chiuderlo. Unite i bordi con la tecnica di "prendere a pugni" la parte dei bordi per unirli e quindi chiudere al meglio e assicurarvi che nulla fuoriesca durante la frittura avendo cura di eliminare l’aria in eccesso.

Frittura
5

Riscaldate l’olio a 180-190°; raggiunta la temperatura, friggete la pizza irrorandola continuamente di olio con l’aiuto di una schiumarola al fine di ottenere un rigonfiamento della pasta. Appena sarà ben dorata, ponetela su un foglio di carta assorbente e servitela bollente!

Buon appetito

Risultato finale della cottura
6

Buon appetito!

Ingredients

 250 ml Acqua fredda
 250 g Farina Manitoba
 250 g Farina 00
 25 g Sale fino
 5 g Lievito di birra fresco
Per il ripieno
 400 g Ricotta di bufala Campana
 200 g Fiordilatte di Agerola
 50 g Parmiggiano reggiano grattuggiato
 150 g Cicoli di maiale
 150 g in alternativa ai cicoli di maiale si puo scegliere il prciutto cotto
 Olio Extra vergine di oliva
 Sale
 Pepe
Per Friggere
 1 l Olio di semi

Directions

1

Street food partenopeo, la pizza fritta. Vi ricordate Sophia Loren nel celebre film "L’oro di Napoli" mentre frigge pizze nel vicolo, appena scolata dall’olio e avvolta dalla carta paglia? Bene adesso tocca a voi fare un salto nel passato, assaporando il profumo di un tempo.

Procedimento per l'impasto
2

Disponete la farina a fontana, amalgamate tutti gli ingredienti tranne il lievito che verrà aggiunto solo alla fine dopo essere stato precedentemente sciolto in poca acqua tiepida. Il composto ottenuto dovrà risultare liscio e compatto. Ponete l’impasto in frigorifero coperto con un panno umido fatelo lievitare per 24 ore.

Formatura panetti da 100g
3

Il giorno successivo tirate fuori l’impasto e formate panetti da circa 100 g. Lasciateli lievitare per altre 3 ore a temperatura ambiente sempre coperti da un panno, cosa importante evitate le correnti di aria altrimenti vi troverete con la superficie dei panetti come una crosta dura.

Farcitura
4

Stendete con le mani i panetti su un banco infarinato e guarnite metà di ognuno con in primis la ricotta, poi i cicoli, i cubetti di fiordilatte, una presa di sale e abbondante pepe, prendete l'altro panetto ripetete la procedura di stesura e coprite il panetto farcito in modo da chiuderlo. Unite i bordi con la tecnica di "prendere a pugni" la parte dei bordi per unirli e quindi chiudere al meglio e assicurarvi che nulla fuoriesca durante la frittura avendo cura di eliminare l’aria in eccesso.

Frittura
5

Riscaldate l’olio a 180-190°; raggiunta la temperatura, friggete la pizza irrorandola continuamente di olio con l’aiuto di una schiumarola al fine di ottenere un rigonfiamento della pasta. Appena sarà ben dorata, ponetela su un foglio di carta assorbente e servitela bollente!

Buon appetito

Risultato finale della cottura
6

Buon appetito!

Impasto pizza fritta napoletana originale
Pizza Napoletana

About Davide Esposito

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: