Home / Procedimento / Stesura della pizza napoletana

Stesura della pizza napoletana

La pizza napoletana  va stesa solo con i polpastrelli,  solo in questo modo rimarrà soffice e fragrante grazie alle bolle di gas formatesi con la lievitazione che il mattarello schiaccerebbe via.

Con questa tecnica, inoltre, le dita lasceranno sulla sua superficie dei piccoli avvallamenti, perfetti per assorbire la meglio qualunque tipo di condimento.

Parola d’ordine evitare di far fuoriuscire l’area dall’impasto.

Altra parola d’ordine è Delicatezza.

La pressione dei polpastrelli deve essere delicata ed il movimento deve andare dal centro verso il bordo, in modo da “accompagnare” le bollicine d’aria della lievitazione verso il cornicione.

Buchi nella stesura

Potrebbe capitarvi ma solo ai novelli pizzaioli, che, stendendo la pizza con le mani, si creino dei buchi dove la pasta è più sottile, alcuni potranno pensare che basterà aggiungere un pezzettino d’impasto nel “punto critico”, esercitando una leggera pressione con le dita e continuare a stenderlo come nulla fosse!

In realtà non è così, in cottura si vedrà quel pezzo aggiunto. Prendete un altro panetto.

Pizza Napoletana

About Davide Esposito

Check Also

Forza della Farina W

Grazie ai valori, indicati sulla confezione o sulla scheda della farina, accanto alla (W) sarà …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: