Pizza a canotto, un modo per distinguersi?

La famosa Pizza a canotto molto di moda oggi, è un modo per distinguersi?

Ogni generazione, ha i suoi tratti distintivi positivi o negativi che siano. Molti, posso pensare che un cornicione alto e ben alveolato è una distinzione di un processo di levitazione. Vorrei suggerirvi di visionare il video derivante dall’Antica Pizzeria “Da Michele” Alessandro Condurro dimostrando che si tratta solo di una tecnica di stesura del panetto.

Il napoletano Doc, con un solo sguardo capisce in pochi secondi se una pizza è  stata fatta da una pizzeria del quartiere , Avvocata, Montecalvario, San Giuseppe, Porto, Pendino, Mercat, Stella, San Carlo all’Arena, Chiaia, San Ferdinando, San Lorenzo, Vicarìa e parte delle colline del Vomero e Posillipo.

Si potrebbe immaginare che un cornicione detto a “canotto” derivante proprio dagli impasti più idratati, lievitati lentamente, maturati a lungo, a volte fino a 48 ore, distinguendo lo studio delle farine e degli impasti dei pizzaioli, molto più alto oltre i 3 cm, di quello che il disciplinare STG o quello delle associazioni dei pizzaiuoli napoletani imponendo uno, due cm, non oltre.

Pizza Napoletana

About Davide Esposito

Check Also

Libro e degustazione “La pizza è pizza” a Roma, nel’Antica Pizzeria da Michele Flaminio

 Martedì 28 gennaio alle 18:30, l’Antica pizzeria da Michele Flaminio, in via Flaminia 82 a Roma Dalla storia …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: