Vera Pizza Day, il 17 gennaio evento mondiale in diretta streaming di 24 ore

AVPN presenta il Vera Pizza Day, il giro del mondo in un giorno per raccontare il prodotto italiano più amato
Da Napoli a Napoli, in un giro del mondo che durerà 24 ore e che farà tappa in 15 Paesi con 17 masterclass che vedranno protagonista la verace pizza napoletana. E’ questo il programma della prima edizione del Vera Pizza Day, l’evento globale con il quale AVPN celebrerà, Lunedì 17 gennaio, la festa di Sant’Antuono, patrono dei pizzaiuoli. E che potrà essere seguito collegandosi alla pagina facebook dell’AVPN www.facebook.com/verapizzanapoletana

Lunedì 17 Gennaio, in occasione della festa di Sant’Antuono, AVPN organizza una maratona di 24 ore in diretta streaming Facebook e Instagram. Da Napoli a Napoli in un percorso di 22 masterclass, in 15 Paesi e in 12 lingue differenti.

 

Nel corso della giornata, un convegno per fare il punto sulle novità dell’Associazione.
Da “Pizza on the road” alla “Pizza Fritta”.

 

La partenza è prevista per lunedì 17 Gennaio, quando avverrà l’accensione del fuoco di Sant’Antuono, presso la sede AVPN di Capodimonte di Napoli alle 00:00 (orario italiano) ad opera del consigliere direttivo Paolo Surace. La giornata, dedicata al Santo Patrono protettore dei pizzaiuoli, vedrà l’avvio di una maratona di 24 ore che si svolgerà attraverso una serie di masterclass. Saranno 22 gli appuntamenti distribuiti in tutti i continenti, una no stop per raccontare uno dei prodotti più diffusi e conosciuti al mondo.
Sono queste le premesse per la seconda edizione del “Vera Pizza Day”, organizzata da AVPN, Associazione Verace Pizza Napoletana, che propone un vero e proprio “viaggio” nel pianeta con ben 15 Paesi coinvolti in incontri, 12 lingue diverse, tra cui non ultima una masterclass speciale nella lingua dei segni.

La prima master class avrà luogo in Australia a 00:30 (orario italiano) e poi via attraverso Corea, East e West Coast degli Stati Uniti, Giappone, Russia, Egitto, Dubai, La Réunion, Turchia, Germania, Francia, Spagna, Polonia, Regno Unito, Brasile fino a tornare alle 15:30 in Italia, per il convegno e l’assegnazione dei “Sant’Antuono Awards”, premio patrocinato dalla Fondazione Univerde di Alfonso Pecoraro Scanio, a quei rappresentanti del mondo del giornalismo e dei media che, nel corso degli anni, si sono particolarmente distinti nella promozione della cultura della Pizza.

 

Saranno inoltre presentati i progetti di AVPN e le ultime novità in calendario previste per il 2022, come l’introduzione nel disciplinare di regole rivolte alla Pizza “On the road” e alla pizza fritta, un prodotto sempre più iconico del Made in Italy.

 

Si proseguirà poi con Francia e Spagna e poi ancora Stati Uniti, Brasile e Italia, dove alle 21:30 (orario italiano) il pizzaiuolo Antonio Starita affiancato dal Vice Presidente Massimo Di Porzio approfondirà il tema della pizza fritta con una masterclass dedicata.
Le dimostrazioni in diretta si concluderanno in Australia, per poi tornare a Napoli per i saluti finali.

Per chi vuole partecipare e cimentarsi, seguendo i grandi maestri pizzaiuoli, sarà sufficiente munirsi di mezzo litro d’acqua, 1 kg di farina 00, lievito di birra fresco, sale, pomodoro pelato, fiordilatte o mozzarella, olio extravergine, basilico e seguire i consigli dei più importanti interpreti della pizza al mondo.

 

“Dopo il successo della prima edizione – sottolinea il Presidente AVPN Antonio Pace – abbiamo deciso di rilanciare con un’edizione ancora più ricca della precedente, con più masterclass, più Paesi coinvolti, in tantissime lingue, come l’arabo, il coreano, il turco. Il “Vera Pizza Day” del 2022 sarà un evento globale che celebrerà quello che a detta di molti è il prodotto food più amato e più universale.”

 

Sarà una giornata speciale, come l’anno che si prospetta, ricco di appuntamenti, con l’augurio che la situazione pandemica trovi presto una soluzione. AVPN è pronta a riprendere il suo viaggio intorno al mondo per promuovere e divulgare un prodotto che coinvolge, in tutto il pianeta, milioni e milioni di appassionati.

 

La live e le masterclass potranno essere seguite in tempo reale collegandosi sia alla Pagina Facebook di AVPN ma anche alla pagina Instagram.

 

Il convegno e l’iniziativa Vera Pizza Day vede la partecipazione di partner di livello internazionale come il Molino Dallagiovanna, Molino Denti, Le 5 Stagioni, La Fiammante, Latteria Sorrentina, Ooni, Gi.Metal, Manna Forni, ITS Transport, Forno Santo.

 

Partner tecnici dell’iniziativa sono le due giovani realtà partenopee Jungle Juice ADV e Sokan Communication.

Guarda la diretta

L’obbiettivo di questa iniziativa

E’ quello di raccontare attraverso le diverse lingue e promuovere la verace pizza napoletana, piatto amato in tutto il mondo. Protagonisti saranno anche i più importanti maestri pizzaioli dei vari continenti che terranno le lezioni in diretta. Il Vera Pizza Day sarà anche l’occasione per una raccolta fondi per la realizzazione dell’opera dedicata all’arte del pizzaiuolo napoletano. E per celebrare il riconoscimento del 2017 conferito dall’Unesco come patrimonio immateriale dell’umanità. Un simbolo firmato dal maestro Lello Esposito.

Prepariamo quindi acqua, farina, lievito di birra fresco, sale, pomodoro pelato, fiordilatte o mozzarella, olio extravergine e basilico per sfornare la vera verace pizza napoletana.

Vera Pizza Day 2021: il programma e gli appuntamenti in streaming

VeraPizzaDay_programma-completo.docx

Fonte: https://www.pizzanapoletana.org/it/vera_pizza_day

 

Se state decidendo di acquistare il forno vi suggerisco come opzione le due pale che non sono niente male, la prima è la pala preforata in alluminio Ooni 14″ Perforated Pizza Peel, ha anche lo smusso anteriore assottigliato per una maggior presa della pizza, l’altra invece è la pala per la girata Ooni Pizza Turning Peel molto sottile e leggera. Per le pale nono prendete i tipi economici considerate che la temperatura è 500°!

E’ pronto per l’uso in pochi secondi. Basta aprire le gambe pieghevoli, inserire il piano di cottura in pietra e collegarlo ad una bombola del gas ci sono in commercio bombole che vanno dai 2 kg in poi per coloro che vogliono portare il Ooni Koda 16 in giro a casa di amici, oppure la scelta dai 10 kg a 25 kg, io vi suggerisco quello da 10 kg un giusto compromesso.  Ooni Koda è dotato di un sistema di accensione istantanea del gas e raggiunge la temperatura di 450°C in meno di 25 minuti e 500° in 37 minuti, permettendo di cucinare la pizza velocemente e con ottimi risultati.

Nella confezione è compreso:

– Forno portatile Ooni Koda 16
– La pietra da forno in cordierite per cottura della larghezza di 35 cm e di spessore di 10 mm, che si riscalda molto velocemente e trattiene il calore per lungo tempo;
– La guida per l’utilizzo, con dei suggerimenti per il corretto funzionamento, comprensiva di gustose ricette da provare.

Ooni è membro dell’1% per il pianeta, quindi acquistare Koda significa contribuire a piantare alberi, attraverso la loro partnership con i progetti di riforestazione Eden.

Il forno per pizza da esterno più semplice che io abbia mai provato finora.

Per la scheda tecnica clicca Dimensioni effettive.

Caratteristiche Tecniche:

Lo spazio interno utile è di 43 cm
Bruciatore (GPL) a forma di “L” da 8 kW/h;
Consumo di 500-550 gr di GPL all’ora;
Sistema di accensione piezo integrato
La pietra alta 16 mm
Peso complessivo: 18 Kg inclusa la pietra

 

Per acquistare il prodotto devi scegliere il rubinetto di pressione del serbatoio del gas da 30mbar oppure  37  mbar quella utilizzata in Italia

Leggi la procedura guidata per l’acquisto del forno OONI

Procedi all’acquisto pagando direttamente dal sito ufficiale utilizzando  il link sito sicuro sotto indicati.

Acquista sul sito ufficiale OONI

Dallo store di Pizzashopping

link alternativo Clicca qui

 

Pizza Napoletana Doc
Sending
User Review
0 (0 votes)
close

È QUI! NON PERDERTELO!

B L A C K
F R I D A Y
OONI?

22.11.2022 / 29.11.2022

Vuoi conoscere real-time quando sarà attivo lo sconto?

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.

About Davide Esposito

Leave a Reply