Produttori forni domestici

Il forno F1 P134H della Effeuno

Il forno F1 P134H Questo forno nato per uso domestico ( non solo) per gli appassionati della pizza napoletana, professionale P134H può contenere una pizza ( o una teglia 30x40cm),, la quale viene cotta su un piano di pietra refrattaria. All’interno vi è una  lampada alogena volta a un’efficace illuminazione. …

Read More »

ROCCBOX, forno per pizza da 500ºC a Gas

Tom Gozney, designer e innovatore di Gozney. Nel 2010, Tom ha progettato una gamma di forni prefabbricati in pietra di alta qualità. Progettati e realizzati nel Regno Unito, i forni hanno dimostrato un tale successo che l’azienda è cresciuta  livello mondiale. L‘attenzione è rimasta costantemente sulla creazione di un design …

Read More »
  • Dante Aligheri “Pane come pace”

    Quanta letteratura, storia, cultura passa nel ….”pane” !   “Tu proverai sì come sa si sale lo pane altrui, e come è duro calle lo scendere e ‘l salir per l’altrui scale” (versi 58-60) Divina Commedia Questi versi li troviamo nel diciottesimo canto del Paradiso di Dante. L’autore, legato alla …

    Read More »
  • Dipinti tema pizza

    PIZZA E BIRRA AL FLAMBAR  (Salvatore Capossela)   Titolo: PIZZA E BIRRA AL FLAMBAR Genere: PERSONAGGIO Tecnica: OLIO fonte: clicca qui Trompe l’oeil su tavola – pizza nel forno a legna Fonte: clicca qui Pizza Napoletana Doc

    Read More »
  • L’arte del pizzaiolo nei dipinti di Elio Mazzella

    L’arte di fare la pizza è stata insignita del riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità. L’arte del pizzaiolo è riconosciuta come quella pratica di cottura e del girare la pizza nel forno a legna che veniva già ben descritta dal Maestro Elio Mazzella nei suoi lavori giovanili. Elio Mazzella è figlio d’arte. …

    Read More »

Articoli recenti

Pizza a canotto, un modo per distinguersi?

La famosa Pizza a canotto molto di moda oggi, è un modo per distinguersi?

Ogni generazione, ha i suoi tratti distintivi positivi o negativi che siano. Molti, posso pensare che un cornicione alto e ben alveolato è una distinzione di un processo di levitazione. Vorrei suggerirvi di visionare il video derivante dall’Antica Pizzeria “Da Michele” Alessandro Condurro dimostrando che si tratta solo di una tecnica di stesura del panetto.

Il napoletano Doc, con un solo sguardo capisce in pochi secondi se una pizza è  stata fatta da una pizzeria del quartiere , Avvocata, Montecalvario, San Giuseppe, Porto, Pendino, Mercat, Stella, San Carlo all’Arena, Chiaia, San Ferdinando, San Lorenzo, Vicarìa e parte delle colline del Vomero e Posillipo.

Si potrebbe immaginare che un cornicione detto a “canotto” derivante proprio dagli impasti più idratati, lievitati lentamente, maturati a lungo, a volte fino a 48 ore, distinguendo lo studio delle farine e degli impasti dei pizzaioli, molto più alto oltre i 3 cm, di quello che il disciplinare STG o quello delle associazioni dei pizzaiuoli napoletani imponendo uno, due cm, non oltre.

Pizza Napoletana Doc